Blog Listing

ZTL: sospenderla per sostenere le aziende

La ZTL:sospenderla per sostenere le aziende che operano all’interno del perimetro.

A dicembre e Gennaio il Commercio fattura oltre il 30% del fatturato annuo, la mancata modifica radicale/sospensione immediata della ZTL può rappresentare il default per le aziende all’interno del perimetro.

Oltre ad essere un momento straordinario nella gestione economico eangelo-po finanziaria delle aziende commerciali ed artigianali all’interno del perimetro ZTL è un momento straordinario anche per le condizioni della parte mare del perimetro della ZTL, interessato dai lavori in corso sia in Via Crispi che al Foro Italico.Questa situazione rende difficile la possibilità di accesso all’interno di quella parte di ZTL.

Ricordiamo a noi stessi che con la chiusura al traffico del percorso Unesco che ha bloccato gli accessi da via Maqueda, lato piazza Verdi, e di corso Vittorio Emanuele, lato Cattedrale, l’unico accesso alla Via Roma, alla zona Lattarini, a Via Maqueda alta ed a Corso Vittorio Emanuele, è rimasto quello di via Crispi e via Lincoln, che, per le ragioni prima citate è a dir poco difficoltoso.

L’atto di buon senso di sospendere le isole pedonali per agevolare i Cittadini ad esercitare il loro diritto al voto, dimostra che deroghe eccezionali alla ZTL, ed alle misure di mobilità in atto, sono possibili, la domanda che sorge spontanea, il destino di centinaia di aziende, non è una priorità di quest’amministrazione? Avere sospeso le pedonalizzazioni significa avere preso atto che creano difficoltà alla libera circolazione dei cittadini.

Ogni giorno queste limitazioni aumentano con la adozione della ZTL che domenica non sarebbe stata in vigore, creando disagi mortiferi per le aziende commerciali ed artigianali che operano all’interno della ZTL.

 



Leave a Reply